Archivio mensile Maggio 2016

Disemi

Maggio: come prevenire il problema delle zanzare

prevenire-efficacemente-zanzareCome dice il proverbio “prevenire è meglio che curare” ed è proprio perché siamo a Maggio che è importante iniziare a parlare di prevenzione per combattere il problema delle zanzare. Con il passare dei giorni di Maggio e con l’aumentare delle temperature iniziano infatti a vedersi le prime zanzare volare nell’aria e contemporaneamente iniziano a comparire i primi becchi. Perchè è importante parlare e fare prevenzione nei confronti di questo insetto, all’apparenza innocuo? Molti non sanno che alcune specie di zanzare, come la Culex Pipiens o le Anopheles possono essere portatrici di encefaliti virali o addirittura del plasmodio della malaria.

Per contrastare questo problema pressoché invisibile è necessario mettere in atto una serie di comportamenti che impediscano alle zanzare di creare nidi vicino o dentro gli edifici, le case e i giardini; per quanto possibile si consiglia sempre di evitare la formazione di ristagni di acqua nei sottovasi di terrazzi e giardini. Inoltre bisogna prestare moltissima attenzione ai canali a cielo aperto dove l’acqua è sporca e stagnante e alle grondaie che non permettono all’acqua di defluire completamente. L’acqua stagnante infatti è il posto preferito in cui le zanzare depongono le loro uova appena sotto il pelo dell’acqua.

 

compresse-antizanzareLa zanzara tigre, a differenza delle altre specie, è particolarmente aggressiva. Si sposta in cerca di cibo, percorrendo decine di chilometri, sia durante la notte sia durante il giorno e vive prevalentemente nell’erba alta, tra le siepi e gli arbusti. Tendenzialmente vola basso e tende a pungere soprattutto le gambe.

Starter Green consiglia l’utilizzo di Device GR 2, un insetticida in compresse effervescenti da sciogliere in acqua. Il prodotto è consigliato per combattere le larve di varie specie di insetti che si riproducono in ambienti umidi e ricchi di acqua stagnante.

Device GR 2 contro le zanzare e gli insetti può essere utilizzato in fossi, stagni, canali, depuratori, fontane, piccoli specchi d’acqua nonché in tombini, fosse settiche e vasche di depurazione.

La sua azione non permette la formazione dei tessuti protettivi esterni dell’insetto durante la muta, bloccandone la formazione e causandone rapidamente la scomparsa.

 

 

anti-zanzareUn altro prodotto molto efficace nella prevenzione e nella cura del problema degli insetti in giardino e dentro casa è Romal 65, un insetticida a base di peritroidi di sintesi ottenuto con una miscela di tre principi attivi ad azione sinergica che conferiscono al prodotto un’azione abbattente e residuale. Grazie a queste proprietà è possibile combattere una vasta gamma di insetti, sia volanti sia striscianti.

Romal 65 può essere impiegato per la disinfestazione delle aree urbane, delle industrie alimentari, degli alberghi, degli ospedali, delle case private ecc. soprattutto grazie al suo ampio spettro d’azione e dunque alla possibilità di ricoprire e proteggere vaste aree.

Per ricevere maggiori informazioni sui prodotti, sull’utilizzo e sul prezzo contattateci cliccando qui

 

Disemi

Turf Line: Blue Top Landscape

tappeto erboso per campo da calcio o da rugby o piscine e ristorantiTurf Line è una linea di miscugli studiata da Starter Green ed è frutto di anni di ricerca e di esperienza nel settore green. Tra i migliori miscugli per i prati che possono essere seminati durante questa primavera Starter Green consiglia di provare Blue Top Landscape per ottenere risultati soddisfacenti nei prati più grandi e soggetti a calpestio più intenso.

L’utilizzo delle sementi Blue Top Landscape è consigliato infatti per i campi da calcio, per i campi da rugby, per i prati delle piscine e delle Spa, e per i parchi giochi dei bambini. Questa tipologia di prato ha un colore scuro che lo caratterizza 365 giorni l’anno, inoltre resiste al calore ed è perfetto per essere piantato nelle zone in pieno sole. La composizione varietale di questo miscuglio per tappeti erbosi è festuca arundinacea al 40%; festuca rubra al 30%; loietto perenne al 20%; poa pratensi al 10%.

Utilizzare Blue Top Landscape è la scelta migliore quando ci si trova davanti ad un terreno privo di sostanze nutritive, fortemente esposto ai raggi del sole e ad un ambiente difficile dove possono nascere tante malattie del terreno. Blue Top Landscape, essendo composto da festuca arundinacea, è adatto per essere seminato in luoghi soggetti ad intenso calpestio non soltanto di persone ma anche di mezzi pesanti, come automobili o macchinari agricoli. Grazie a Blue Top Landscape si possono dimenticare i frequentissimi interventi di manutenzione e allo stesso tempo ci si assicura un prato compatto e resistente a tutti gli agenti esterni, senza necessità di importanti impianti di irrigazione.

Disemi

Rigenerazione dei campi sportivi

prati per stadi e impianti sportiviNei mesi di maggio e giugno terminano i campionati di calcio e si può procedere in tutta libertà, senza i vincoli dettati dalle necessità di gioco, ad effettuare tutte le operazioni di tipo agronomico atte a riparare i danni che si sono verificati sul tappeto erboso durante l’intenso utilizzo dei mesi invernali.

Il tappeto erboso giunge stressato da un lungo periodo di sfruttamento, in un’epoca poco favorevole alle attività metaboliche e che quindi limita le intrinseche capacità di “recupero” della pianta stessa, nonché da un intenso calpestio che modifica la struttura fisica del substrato rendendolo meno consono alle esigenze fisiologiche delle piante.

Le principali operazioni che si svolgono in questo periodo sono la concimazione, la foratura, il top-dressing, la trasemina ma esse possono essere integrate o sostituite da altre operazioni agronomiche di tipo straordinario che devono essere valutate in funzione delle condizioni di ogni singolo campo di gioco e purtroppo dalle disponibilità economiche che i gestori dei campi stessi mettono a disposizione e che sono il principale fattore limitante della corretta gestione di un impianto sportivo. E’ importante ribadire che le risorse, economiche e tecniche, necessarie per ripristinare la salute e le condizioni nutrizionali sufficienti alla sopravvivenza del tappeto erboso sono direttamente proporzionali all’intensità del suo utilizzo, per cui andrebbero fatti maggiori investimenti sui campi di allenamento rispetto a quelli utilizzati esclusivamente per le partite. La scelta delle varietà deve essere effettuata sulla base di elevate velocità di germinazione ed insediamento, resistenza al calpestio, alle malattie funginee e bassa temperatura di vegetazione che permette al prato di mantenere un aspetto estetico apprezzabile anche durante i mesi invernali.

Una soluzione rapida e a prezzo contenuto è la semina di Blue Top Overseeding, un miscuglio di sementi americane a foglia scura adatto alla rigenerazioni e alla trasemina del tappeto erboso, specifico per i campi da calcio, da rugby e per tutti i grandi tappeti erbosi fortemente soggetti al calpestio. E’ la sua composizione a rendere questo prodotto vincente, infatti all’interno dei miscugli è possibile trovare: loietto perenne  al 40%; loietto perenne al 40% e poa pratensis al 20%.

Il colore di Blue Top Overseeding è verde scuro e ha la capacità di mantenersi invariato durante tutto il periodo invernale. Inoltre la rapidità della sua crescita e la sua forte radicazione permettono agli utenti di poter utilizzare il campo appena due settimane dopo l’impianto del nuovo prato.